Submariner by Rolex

Il Rolex Submariner è probabilmente l’orologio più rinomato al mondo.Questo modello ha goduto di grande successo fin dalla sua presentazione...

Torna al Blog

Il Rolex Submariner è probabilmente l’orologio più rinomato al mondo.Questo modello ha goduto di grande successo fin dalla sua presentazione negli anni ’50. Sono diversi i fattori che hanno contribuito alla sua popolarità. Innanzitutto la marca ha adottato una strategia di marketing molto efficace: il Rolex Submariner compare in molti film di James Bond. Ma soprattutto la sua notorietà è data dal fatto che il Submariner può essere anche un dress watch, grazie al suo design elegante e senza tempo. 

Gli inizi

La storia del Rolex Submariner cominciò all’inizio degli anni ’50, quando Rene P. Jeanneret, direttore di Rolex e sub amatoriale, sfidò l’azienda a realizzare un orologio subacqueo che potesse essere indossato anche quotidianamente. Nel 1953 Auguste Piccard e suo figlio Jacques tentarono di stabilire un record mondiale di immersioni. I due riuscirono a raggiungere con il loro batiscafo la stupefacente profondità record di 3.131,8 metri. All’esterno del batiscafo era fissato un Rolex. Quando riemersero in superficie, l’orologio divenne una leggenda.

Presentazione al pubblico

A Basilea nel 1954, Rolex presentò al pubblico due modelli Submariner, le referenze 6204 e 6205. Un anno dopo, venne introdotta una terza versione con numero di referenza 6200, ritenuta da molti il “Santo Graal dei Rolex”.

La referenza 6200 è leggermente più voluminosa, ha una cassa più spessa, è impermeabile fino a 200 m e dispone di una corona più grande. Un’altra differenza è la disposizione del quadrante “3-6-9” in stile Explorer. Ciò che accomunava i primi tre modelli era l’assenza della parola “Submariner” sul quadrante, comparsa per la prima volta alla fine del 1954, così come la mancanza delle spallette di protezione della corona. 

Il perfezionamento 

Uno dei cambiamenti più significativi avvenne nel 1955, con la presentazione del calibro Rolex 1030 con certificato di cronometro, contenuto nelle referenze 6538 e 6536. Nel film Agente 007 – Licenza di uccidere James Bond indossa un 6538.La prima e più importante modifica al design fu presentata con il lancio dei numeri di referenza 5512 e 5513.I loro design presentavano alcuni cambiamenti significativi: le dimensioni della cassa erano state aumentate da 36 a 40 mm, erano presenti le spallette di protezione della corona e sul quadrante compariva la scritta “Superlative Chronometer, Officially Certified”. 

Lente Cyclope

Nel 1966 Rolex aggiunse al Submariner un’altra caratteristica iconica. In quell’anno la marca presentò la referenza 1680, ovvero il primo Submariner a disporre di datario e vetro plexiglas con la famosa lente Cyclope per l’ingrandimento della data.Il 1680 era dotato di un’iscrizione rossa sul quadrante fino al 1973. Da allora, i modelli con questo tocco di colore sono diventati leggendari.

Nel 1979, Rolex introdusse la referenza 16800, che disponeva di un vetro zaffiro e di una impermeabilità fino a 300 metri.Nel 1981 Rolex migliorò ulteriormente la referenza 16800 e la nuova 16618: entrambe vennero dotate di una lunetta girevole unidirezionale e del calibro 3085. Gli anni ’80 videro anche debuttare il Submariner in Rolesor (ref. 16613) nel 1983. Rolesor è la denominazione per i modelli bicolore in oro ed acciaio.

Infine si è dovuto aspettare fino al 2003 prima che Rolex presentasse una nuova versione del Submariner. Per il 50° anniversario dell collezione, la marca ha deciso di lanciare una variante in acciaio della referenza 16610, questa volta con una lunetta verde. 

Il Submariner oggi

La versione moderna del Submariner Date ha fatto il suo debutto nel 2009. Dotato di lunetta in ceramica, di anse della cassa spesse e di un bracciale nuovo. Nel 2012 Anche il Submariner No Date è stato fornito delle stesse tre caratteristiche.

Nato come elegante orologio subacqueo adatto all’uso quotidiano, il Submariner è un’icona nel mondo degli orologi, ed è diventato oggetto di desiderio di ogni collezionista.